Home Page de Iaconet.com

Carte di credito senza controlli


Carta di credito senza controllo Crif e Cai: è possibile ottenerla?


> Carte di credito senza controlli: a quale tipo di verifica (o controllo) ci riferiamo? Prima che una carta di credito venga emessa vengono effettuati delle verifiche presso alcune banche dati. A maggior ragione se la carta viene richiesta con tanto di fido o addirittura con funzione di credito rotativo cioè come carta revolving. Sostanzialmente questo tipo di indagine viene effettuata presso due centrali rischi: la Crif, che è conosciuta un pò da tutti, ma anche alla Cai, acronimo di Centrale d'Allarme Interbancaria. Quest'ultima, è proprio specializzata nella segnalazione, come dicolo loro, di chi ha eseguito operazioni improprie e/o irregolari con una carta di credito ma che, in sostanza, si traduce nelle segnalazioni di coloro i quali hanno avuto un ritardo o non hanno provveduto a ripristinare il saldo, o hanno sconfinato il fido oppure, in caso di carta revolving, non hanno pagato le rate. Comunque sia, prima dell'emissione di una carta richiesta per la prima volta oppure su istanza di chi ne ha avuto già una in passato, avvengono questo tipo di controlli. Posto ciò, ritorniamo alla domanda originaria: carta di credito senza controllo Crif e Cai: è possibile ottenerla? La risposta non può che essere una sola: purtroppo no! E, se vi interessa, appresso spieghiamo i motivi.

> Carte di credito senza controlli: perchè non è possibile ottenerle? Ci sono soluzioni? Dunque, questa rigidità nell'effettuare dei controlli prima di emettere una carta di credito sono dovute al fatto che questo strumento finanziario è equiparato in tutto e per tutto ad un finanziamento, sebbene, dagli emittenti (Visa, MasterCard, American Express, etc.) e dagli istituti di credito sia presentato come un mezzo di pagamento: è, in effetti, anche quest'ultimo, ma soprattutto è e rimane un finanziamento! La prova di ciò è rapportabile alle seguenti osservazioni: anzitutto dal meccanismo del saldo: l'emittente ci finanzia (ci anticipa, in sostanza ci fa un prestito) una tot somma che deve essere restituita entro un massimo di tot giorni, pena la segnalazione da subito alla Cai. Poi, il fido: anche questo è un finanziamento sebbene non abbia un termine preciso per essere rimborsato. Ma la prova provata di quello di cui parliamo, ce l'abbiamo con le carte revolving: se qualcuno vi anticipa una somma per pagare qualcosa e poi questa somma la paghiamo a rate, cos'è se non un prestito personale? Ecco perchè, almeno per queste forme di credito (cfr. finanziarie e banche che non guardano la crif), fanno dei controlli alla Crif ed alla Cai.
Se le cose stanno cosi, una carta revolving senza controllo crif è possibile?
Anche in questo caso e per le ragioni su descritte, non potrà essere accordata alcuna carta senza controlli presso i predetti enti (Crif e Cai). Questo è sicuro! Continuiamo.

> Carta di credito senza controllo Crif e Cai: vi sono delle alternative per averla ugualmente. Ad oggi (2024), non esistono altre soluzioni! Tenete presente che le "carte di credito" (nota il virgolettato) che offrono senza controlli non sono carte come quelle su descritte, ma sono solo delle carte di debito (bancomat) sebbene alcune di queste sia dotate di Iban ma comunque sia non hanno nulla a che vedere con una certa di credito.
Nè ci sentiamo di consigliare le carte emesse da alcune banche offshore, cioè banche residenti in alcuni paradisi fiscali: queste carte, emesse in effetti senza controlli Crif, hanno un costo elevato ma, soprattutto, in base a delle convenzioni bancarie, non vengono accettate in tutti i paesi. Correlate prestiti a segnalati in sofferenza bancaria